Schermi anti impronta

Schermo anti impronta

Schermo anti impronta

Tecnologia e futuro, eccoci qui a parlare di nuove soluzioni per i touchscreen.
Touchscreen che non rispondono ai comandi perché le dita sono “unte”? Problema risolto da un gruppo di ricercatori tedeschi grazie alla fuliggine di una candela.
Sarà il rivestimento degli schermi sensibili al tocco del futuro?

L’idea è venuta ai ricercatori tedeschi del Max Planck Institute for Polymer Research di Mainz che hanno applicato della fuliggine di candela su una lastra di vetro, ricoperto il tutto con della silice per far aderire la polvere e infornato “l’impasto” a 600° per far solidificare e rendere la fuliggine trasparente.
Ecco realizzata una superficie in grado di resistere a diversi olii e solventi.
Sembra che questo tipo di protezione sia addirittura migliore di quella recentemente brevettata da Apple, ma finché non sarà perfezionata e disponibile sui vari dispositivi touch, ci tocca tenere sempre a portata di mano il solito straccetto per eliminare impronte e macchie di grasso.

Ciao e alla prossima,

Marco

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: